Vladimir Khasiev nasce a San Pietroburgo nel 1947, da una famiglia in cui si praticava tradizionalmente l’arte figurativa.
Sin da giovane predilige la tecnica dell’acquerello, pur non trascurando la pittura ad olio, il pastello, la grafica e il disegno.
A San Pietroburgo studia alla Scuola Superiore d’Arte e Design laureandosi nel 1973.
Si trasferisce in Italia nel 1981 e si stabilisce a Roma; nel 1987 prende la cittadinanza italiana, conservando quella russa.
Entra in rapporto con l’Associazione Nazionale Acquarellisti d’Italia, con la quale parteciperà, su invito, a rassegne nazionali e internazionali.
Nel 1982 ha la prima mostra personale a Roma, ricevendo un ottimo commento del critico Antonello Trombadori.
Nel 1986 è vincitore assoluto del premio internazionale di acquerello intitolato a “Villa Borghese”, svoltosi nel complesso monumentale di San Michele a Ripa.
Seguono numerose e ampie esposizioni della sua assidua attività sia in gallerie private che in musei o Istituzioni pubbliche, come quelle alla Galleria della
Tartaruga a Roma nel 2000 con vedute di San Pietroburgo e di Roma, ai Musei Civici di Albano nel 2003, alle Scuderie Aldobrandini di Frascati nel
2005. A queste sono seguite innumerevoli mostre nelle più importanti gallerie di Roma, Venezia, Firenze e, nel 2008, una prestigiosa rassegna curata dall’Università degli Studi di Roma – Tor Vergata a Villa Mondragone. Più recentemente ha esposto alla Silber Gallery di Roma (2014) ed alla Galleria delle Arti a Fabriano (2016).

Apprezzato dalla critica e dal pubblico, sia in Italia che negli altri paesi europei, per la poesia e la dolcezza dei suoi acquarelli di suggestivi luoghi e scorci del paesaggio romano e laziale, dirige due scuole di acquarello, una a Roma l’altra a Ciampino, dove risiede.

Le luci gnostiche di Vladimir Khasiev

/
Sembra un mondo di vetro quello che Vladimir Khasiev presenta…

Una scelta culturale di Renato Mammuccari

/
Pur essendo un estimatore incondizionato di Cesare Pascarella…

Vladimir Khasiev: acquerello romano di Francesca Santucci

/
Là nel paese dove scorre l’augusto Tevere dorato, dove il…

“Quando voi dipingete alberi..." di Renato Mammuccari

/
Quando per la mia prima volta vidi Frascati ne percepii immediatamente…

Roma San Pietroburgo di Duccio Trombadori

/
Mi piace immaginare Wladimir Khasiev che dipinge ad acquarello…